Bonifico Bancario Senza Conto Corrente – Come Fare

In questa guida spieghiamo come fare un bonifico bancario senza conto corrente in modo semplice e veloce.

Il bonifico è un trasferimento di denaro in favore di un conto bancario beneficiario. Sono tre le modalità con cui effettuarlo, di cui due prevedono il possesso di un conto corrente da parte di colui che ordina il pagamento. Si può accedere online al proprio conto bancario e da lì seguire le istruzioni per trasferire denaro sul conto di un terzo soggetto, oppure ci si reca in banca e impartisce al funzionario l’ordine di inviare denaro a un certo conto bancario, addebitando la somma sul proprio conto corrente.

Ma vediamo cosa accade se l’ordinante non possiede un conto. Semplice, il bonifico può essere effettuato ugualmente, ma l’ordinante si dovrà presentare allo sportello, non è ovviamente possibile farlo online, non esistendo un conto da cui trasferire la somma, e portare il denaro contante da versare.

La cosa funziona così, ci si reca allo sportello di una banca, meglio se è quella in cui magari possediamo un conto deposito o svolgiamo operazioni con frequenza. Ritiriamo prima ancora di fare la fila l’apposito modulo che l’istituto mette a disposizione del cliente per effettuare un bonifico. Visto che sono diverse le informazioni da questo richieste, o lo si compila durante l’attesa del nostro turno o lo si fa a casa con calma.

Sul modulo vanno indicati negli appositi spazi gli estremi identificativi propri, oltre l’importo che si intende accreditare sul conto di un terzo soggetto, gli estremi identificativi del beneficiario, il suo codice Iban, oltre che la causale, ovvero la ragione per cui si trasferisce denaro.

Attenzione a essere più chiari possibili con la causale, in modo che risulti comprensibile a chiunque legga. Se si fa un bonifico a un privato per l’acquisto di uno smartphone usato online, per esempio, la causale potrebbe essere specificata con l’espressione acquisto smartphone  usato online da privato non professionista.

Arrivato il nostro turno, consegniamo al funzionario della banca il modulo. Questi verifica che tutti i dati obbligatori siano stati inseriti, anche se sulla loro correttezza non può garantire, essendo nostro dovere e interesse assicurarci che siano quelli giusti. A questo punto, firmeremo il modulo e consegneremo il denaro necessario per il bonifico, oltre all’importo dovuto a titolo di commissione, la cui entità varia di banca in banca. Il funzionario prenderà in carico la richiesta. La banca accrediterà l’importo sul conto bancario del beneficiario da noi indicato nei tempi previsti, a seconda del tipo di bonifico

Fare un bonifico bancario senza conto corrente risulta essere quindi un’operazione piuttosto semplice.