Bonifico Urgente

In questa guida spieghiamo in cosa consiste il bonifico urgente.

Il bonifico è un’operazione che consente a un individuo di trasferire denaro sul conto corrente di un altro soggetto beneficiario. Si può effettuare un bonifico se si ha un conto corrente, ma anche se non si dispone di questo. Nel primo caso, due sono le modalità per eseguire l’operazione, presentarsi allo sportello della banca e compilare il modulo di richiesta o collegarsi al proprio conto online e procedere in rete.

Prima di approfondire quanto sopra accennato, torniamo alla questione dell’urgenza di un bonifico. Dobbiamo sapere, infatti, che generalmente passa qualche tempo tra il momento in cui effettuiamo la richiesta e questa viene eseguita dal funzionario della banca e il momento in cui il beneficiario riceve effettivamente l’accredito sul suo conto corrente. Ora, per fortuna si assiste da anni a una significativa riduzione dei tempi medi. Fino a non molto tempo fa era possibile dovere attendere uno o due giorni lavorativi per accreditare denaro sul conto corrente beneficiario, se questo apparteneva allo stesso gruppo bancario dell’istituto dal quale viene spedita la somma. Se il conto corrente beneficiario era diverso per appartenenza di quello da cui il bonifico partiva, si assisteva a una dilazione dei tempi fino alla media di 5 giorni lavorativi. Infine, non era raro dovere aspettare fino a un paio di settimane per ricevere un accredito dall’estero.

Per fortuna, siamo andati avanti e i tempi per l’accredito effettivo sono stati ridotti in tutta l’area Sepa, Single Euro Payments Area, ovvero il sistema unico dei pagamenti per l’area euro. Oggi, quindi, mediamente si riceve un accredito il giorno stesso in cui questo viene effettuato o al massimo entro il giorno lavorativo successivo, indifferentemente che si tratti o meno di conti appartenenti allo stesso gruppo bancario.

Il bonifico urgente un’operazione ancora più veloce, ma che proprio perché tale, deve essere richiesta, nel senso che in una situazione ordinaria il bonifico non è urgente, ma richiede i tempi di cui sopra. Un bonifico urgente impiega un paio di ore per l’accredito sul conto corrente del soggetto beneficiario. Tuttavia, esso comporta anche costi mediamente più elevati e che variano da un minimo di 5 a un massimo di 15 euro. Se dobbiamo spedire una somma di denaro relativamente bassa, a meno che l’urgenza non sia effettiva, dovremmo evitare una simile azione, perché il costo inciderebbe in maniera potenzialmente pesante. Si pensi al bonifico di un centinaio di euro e a una commissione applicata di 10 euro. Questa varrebbe il 10% della transazione.

Il consiglio è, quindi, di minimizzare i casi di ricorso al bonifico urgente, anche visti i tempi ormai bassi per ricevere un accredito. Inoltre, il consiglio è di effettuare il bonifico , urgente o meno, possibilmente nelle prime ore della giornata, se non anche poco prima degli orari di apertura degli uffici, in modo che la transazione venga effettuata tempestivamente, altrimenti rischierebbe di slittare al giorno successivo.

Vediamo come e presso chi posso inviare un bonifico urgente. Ormai si tratta di un servizio offerto da tutte le banche, per cui non dovrebbero esservi problemi. Quanto alle modalità, dovrete recarvi presso lo sportello della banca in cui detenete il conto corrente, compilare il relativo modulo di richiesta, inserendo i vostri dati personali e bancari, oltre che quelli del soggetto beneficiario, portate sempre con voi il codice Iban del conto corrente del beneficiario, e ordinate un bonifico urgente, avendo cura di chiedere quanto vi costerà. Vi potrebbe essere risposto che la commissione applicata varia in funzione della somma spedita, cosa che risulterebbe conveniente per importi medio bassi.

Se non avete un conto corrente o se non volete trasferire denaro da esso, potete benissimo fare il bonifico senza conto corrente, ma portando con voi la somma di denaro in contante da trasferire e da consegnare al funzionario della banca all’atto della richiesta, chiaramente elevata dei costi legati alla commissione.

Per quanto riguarda il bonifico urgente online, si legge spesso su internet che con l’home banking non è possibile. Evidentemente, non tutte le banche lo consentono ai clienti, ma alcune certamente lo fanno e anche in questo caso, l’accredito viene visualizzato sul conto corrente del beneficiario entro qualche ora al massimo. Insomma, il trasferimento avviene in tempo reale. Attenzione, fate sempre attenzione a indicare chiaramente la causale dell’operazione. Questo al fine di non stuzzicare le fantasie dell’Agenzia delle Entrate, che ha ormai accesso alle movimentazioni dei conti bancari. Fare un bonifico urgente di 5.000 euro, per ipotesi, riportando una causale poco comprensibile sarebbe come servire un pretesto agli agenti del fisco per un controllo.